Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggendo l'informativa estesa.

LOGOSTRISCIA
La Striscia del TreXccia

La musica dei diavoli blu

 
Il Blues è ovunque.
Il termine “Blues” trova le sue radici nell'espressione "to have the blue devils", avere i diavoli blu, essere triste.
I "Blues" erano dei diavoli allucinatori che comparivano nelle allucinazioni psicotiche da astinenza di alcool. Nei primi dell'800 il termine "Blue" veniva utilizzato per descrivere alcune condizioni psichiche, quali allucinazioni psicotiche da sostanze o ubriachezza.
 La parola "Blues", inoltre, rimanda al blu della bandiera che i velieri usavano quando la nave perdeva il capitano o un ufficiale, durante un viaggio. Veniva anche dipinta una striscia blu attorno all'intera nave prima di rientrare nel porto di origine.
 
La musica Blues ha origine nel sud degli Stati Uniti, dalla musica degli schiavi provenienti dall'Africa tra il 1860 e il 1900. 
Nei primi decenni del Novecento Chicago, la metropoli dei gangster di Al Capone, diventa una meta della migrazione afroamericana.
Nel bagaglio della popolazione afroamericana c’è il Blues con la sua capacità di dare sfogo alle emozioni; nel Blues riaffiora il dolore accumulato in secoli di sottomissione violenta. 
 
Nel Blues l'artista libera la tristezza e la trasforma in un impulso di energia vitale: una liberazione. 
 Il Blues delle pene d'amore, del luogo sbagliato, della vita che gira male divenne di tutti e tutte nella misura in cui chi lo cantava, suonava o ascoltava poteva aprirsi e riconoscere gli accordi che sono in ogni persona: esprimere la propria rabbia, la propria tristezza, era un modo per trovare una via di uscita e vivere meglio.
 
Negli anni '50 il Blues trovava nel rock and roll la sua via d'uscita.
Il Blues era la forza per svegliarsi da un incubo e comunicare quanto fosse buio li in basso.
Il rock and roll fu la rabbia e la fretta con cui, una volta in piedi, si comincia a correre: un nuovo ritmo, forse più allegro, forse più rabbioso e scatenato.
 
Oggi, si possono individuare generi musicali imparentati con il blues tradizionale: il rhythm and blues, il soul, il rock 'n' roll, il funky, hard rock, country e jazz.
Influenzati dalla tradizione Blues perchè quest’ultima da la possibilità, a chi la suona, di poter essere sempre personalizzata. 
 
Il Blues è ovunque.
La Striscia Del TreXccia 14 DIAVOLI BLUE (S) 3 in onda su Radioforte il 2020/11/15

La Striscia Del TreXccia 13 DIAVOLI BLUE (S) 2 in onda su Radioforte il 2020/11/01

La Striscia Del TreXccia 12 (Hip Hop Italiano), in onda su Radioforte il 2020.xx.xx.

La Striscia Del TreXccia 11 (Flamenco), in onda su Radioforte il 2020.xx.xx.

La Striscia Del TreXccia 10 (Musica e Fastidio), in onda su Radioforte il 2020.xx.xx.

La Striscia Del TreXccia 09 (Industrial), in onda su Radioforte il 2020.xx.xx.

La Striscia Del TreXccia 06 (Funky Soul), in onda su Radioforte il 2020.xx.xx.

La Striscia Del TreXccia 01 del 2020.04.10 in onda su Radioforte DIAVOLI BLUE(S)

Oggi al Forte

Nessun evento
ror radioabbonamento round s

DIRITTOALLACITTALOGO

STOP-TTIP

Volantino GAP fronte

notav

antifa

logo nomuos

10x100
notriv

free gaza

NOPUP


illegale è la legge, il suo costo reale

Vai all'inizio della pagina