Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggendo l'informativa estesa.

ttip5nov2016
ttip5nov2016
stop TTIP- stopCetaday
Roma 5 Novembre 2016
Piazza Montecitorio - ore 11:00

Siamo chiamat@ a ribadire il nostro no all’accordo UE-Canada, il cavallo di Troia del TTIP. Oltre ad essere altrettanto pericoloso, il CETA apre le porte dell’Europa a più di 40 mila multinazionali statunitensi con una sede in territorio canadese...non condividiamo l’impostazione dei grandi accordi commerciali, costruiti su misura per il grande business a discapito dei diritti e dei beni comuni.
Per questo invitiamo tutte le cittadine e i cittadini a scendere in piazza per fermarli ancora una volta».
Saremo in varie città d’Italia

«Saremo in varie città d’Italia, con iniziative pubbliche e in piazze virtuali, ancora una volta per opporci dal basso agli accordi di libero scambio nemici delle persone e del pianeta - spiegano i promotori della Camagna - Dopo la grande manifestazione del 7 maggio a Roma, la Campagna Stop TTIP rilancia la mobilitazione sui territori con lo #StopCETAday di sabato 5 novembre. Contestualmente, diffonderemo “CETA: attacco al cuore dei diritti “, un adattamento del dossier “Making Sense of CETA” pubblicato a settembre da numerose organizzazioni della società civile europea».

«Siamo chiamati a ribadire il nostro no all’accordo UE-Canada, il cavallo di Troia del TTIP. Oltre ad essere altrettanto pericoloso, il CETA apre le porte dell’Europa a più di 40 mila multinazionali statunitensi con una sede in territorio canadese. Dopo accelerazioni e brusche frenate, Bruxelles e Ottawa sono sicure di firmare il trattato entro l’11 novembre. Poi toccherà al Parlamento Europeo ratificare, e infine ai governi nazionali. Ma a quel punto, il CETA sarà già per buona parte in vigore a causa dell’applicazione provvisoria, proposta dalla Commissione UE e avallata dai capi di Stato. Riteniamo inaccettabile scavalcare i parlamenti nazionali su materie di tale importanza per la vita dei cittadini. Non condividiamo l’impostazione dei grandi accordi commerciali, costruiti su misura per il grande business a discapito dei diritti e dei beni comuni. Per questo invitiamo tutte le cittadine e i cittadini a scendere in piazza per fermarli ancora una volta».
Iniziative di piazza (in aggiornamento continuo QUI )

A Roma, dalle ore 11, spaghettata #StopCETA davanti a Montecitorio. Informazioni su https://www.facebook.com/events/132545393887527/

A Milano, dalle ore 11, giornata #StopCETA all’Arci Bellezza. Informazioni su http://stop-ttip-milano.net

A Torino, dalle ore 15, presidio #StopCETA sotto il grattacielo San Paolo. Informazioni su https://www.facebook.com/events/1814157412202551/

A Udine, dalle ore 15 , evento #StopCETA in piazza XX settembre. Informazioni su https://www.facebook.com/events/185307835206551/

A Verona, dalle ore 10, presidio in piazza Bra. Alle ore 11, partenza corteo #StopCETA. Ore 12, presidio sotto la sede di Confindustria. Informazioni su https://www.facebook.com/events/205012429926824/


https://www.facebook.com/hashtag/stopcetaday?source=feed_text&story_id=1745563465709644
http://www.terranuova.it/News/Attualita/stopCetaDay-il-5-novembre-tutti-in-piazza

Oggi al forte

10:00 - 20:00
segreteria
12:00 -
corsi di musica
16:00 - 23:59
salaprove
17:00 - 18:00
Piccolo Circo e Acrobatica 2016/2017- palestra per bimb@
17:30 - 19:00
Corso di Taijiquan
18:00 -
enoteca
18:00 -
saladatè
19:00 - 21:00
Boxe
19:00 - 20:30
Acro Yoga
20:00 - 22:00
Acrobatica aerea
20:30 - 22:00
Hatha Yoga
20:30 - 22:00
corso di spagnolo intermedio
20:30 -
cena in taverna

DIRITTOALLACITTALOGO

STOP-TTIP

Volantino GAP fronte

notav

antifa

logo nomuos

10x100
notriv

free gaza

NOPUP


illegale è la legge, il suo costo reale

Vai all'inizio della pagina