Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggendo l'informativa estesa.

Menu

radioforte

  • Boca Chica Kosmodrom #05 - 2021.12.29

    La quinta puntata di Boca Chica Kosmodrom. 
    Abbiamo inaugurato il racconto della seconda era spaziale dal 1979 al 1998, pressapoco dalla fine del programma Apollo. 
    Si apre un periodo dedito alla orbita terrestre bassa legata alle missioni dello Space Shuttle, dello Spacelab e, sopratutto, della stazione orbitante sovietica Mir
    Stiamo parlando del periodo in cui si sviluppa la medicina spaziale e, attraverso le vie aperte dalla filosofia accelerazionista, del riottoso Alt.Space, il movimento suprematista statunitense critico verso l'approccio morbido e cooperativo della NASA, e divenuto in seguito costola del NewSpace (lo specifico modo statunitense neoliberista di condurre la New Space Economy).
    Sono anche gli anni dei trattati internazionali riguardanti la Luna e il reganiano Commercial space launch act of 19841. 
    Parallelamente abbiamo indicato nel movimento dell'Associazione Astronauti Autonomi (AAA) la controparte cosmoanticapitalista all'Alt.Space.
    Nelle puntate che seguiranno riprenderemo più nel dettaglio proprio questa ultimo aspetto cosmoanticapitalista concernente il periodo dal 1979 al 1998, ripartendo dall'ufologo Dante Minazzoli, il movimento dell'Ufologia radicale e tanti altri. 




  • Boca Chica Kosmodrom #06 - 2022.01.212

    Nella sesta puntata di Boca Chica Kosmodrom abbiamo parlato delle controculture cosmoanticapitaliste emerse dal 1980 al 1998, ovvero di quelle immerse nella cosiddetta Seconda era spaziale. 
    Nella puntata precedente, la cinque, avevamo raccontato le strategie cosmocapitaliste (quelle del capitalismo attratto dalle risosrse extraatmosferiche) relative allo stesso intervallo di tempo. 

    Hanno condotto BMO e Cobol. 

    Protagonisti cosmoanticapitalisti di quel periodo sono: l'ufologo marxista (posadista) Dante Minazzoli, l'Associazione Astronauti Autonomi (AAA), l'EZLN (Esercito Zapatista di Liberazione Nazionale) del Chiapas, l'Ufologia Radicale in particolare col collettivo romano dei Men In Red (MIR). Per ulteriori approfondimenti si veda anche: http://vado.li/cac
    Abbiamo anche accompagnato il tutto con un percorso musicale che, dove possibile, proveniva dagli stessi protagonisti dell'epoca, come nel caso dei Rave in space della AAA e dell'omonima band romana dei MIR.
     
    Anche in questa puntata abbiamo avuto il prezioso contributo di Andro Malis sui fumetti cosmoanticapitalisti. 
    Ovviamente tutto il periodo storico analizzato, per quel concerne l'Italia, ha spesso fatto riferimento alle esperienze situazioniste del Luther Blissett Project imperante durante gli anni Novanta.

    E' possibile trovare i materiali relativi ai MIR e agli AAA sull'archivio Grafton9.
    Il libro di Dante MInazzoli Perché gli extraterrestri non prendono contatto pubblicamente. Come vede un marxista il fenomeno degli UFO è anch'esso disponibile gratuitamente in rete.  

  • Boca Chica Kosmodrom #07 - 2022.01.19

    Con la settima puntata di Boca Chica Kosmodrom approdiamo al presente, alla terza era spaziale, in cui la New space economy assume caratteri nuovi e inediti rispetto al capitalismo spaziale delle origini. 

    Conducono BMO e Cobol. 

    Dopo avere ripercorso la storia delle prime due ere spaziali, giungiamo al racconto della terza, entrando nella carne viva del capitalismo multiplanetario post-globale. 
    In questa puntata affrontiamo la questione in maniera un po' generica, introduttiva, soffermandoci sul turismo spaziale e sulle questioni geopolitiche che questa fase del modo di produzione capitalistico mette e rimette in gioco. 
    Ovviamente gli occhi di tutti sono puntati sulla sfida tra Stati Uniti e Cina che sono sicuramente le due superpotenze sullo scacchiere cosmico contemporaneo. In questo panorama molto diverso da quello che caratterizzò la fase della Conquista dello spaziodegli anni Sessanta-Seattanta, la contrapposizione con la Cina assumerà caratteristiche diverse rispetto a quelle che caratterizzarono il confronto e lo scontro con l'Unione Sovietica
    Inoltra l'Europa si trova all'apice di un crocevia che da una parte la fa permanere nel suo ambito tradizionale rispetto al dominio dello spazio, ma che dall'altra problematizza il suo tradizionale rapporto con gli Stati Uniti per via della avance della Cina-Russia. 

    Ci siamo ovviamente anche soffermati su approcci cosmoanticapitalisti, e nella fattispecie sull'esperienza di Space Metropoliz

    Sono intervenuti:
    Giorgio de Finis;
    Briccodaldo;
    Andro Malis.

  • Boca Chica Kosmodrom #08 - 2022.01.26

    In questa puntata di Boca Chica Kosmodrom, la otto, siamo tornati nello specifico della situazione geopolitica prodotta dalle alleanze internazionale nel campo della space economy

    Hanno condotto BMO e Cobol

    Ci siamo intrattenuti sulla situazione italiana, sui distretti spaziali e su come cambia il mercato della forza lavoro con l'aumento degli investimenti in campo aerospaziale. 
    Abbiamo analizzato la situazione europea soffermandoci sopratutto su Francia, Germania e Lussemburgo, per poi compiere una carrellata su altre nazioni come Giappone, Australia, Emirati Arabi, Israele. Alcuni di questi paesi si affacciano per la prima volta nella dimensione extraatmosferica, sgomitando, è il caso di dirlo, per un posto al sole..  

    Non abbiamo trascurato il versante cosmoanticapitalista parlando di Critical Mass Interplanetaria (Ciemmona -lanciando, tra l'altro, quella del 2022 che si terrà a Tornino) con Piero e la consueta recensione psichedelica di Andro Malis sui fumetti cosmoanticapitalisti cosmici. 

  • Boca Chica Kosmodrom #09 - 2022.02.02

    Nella puntata nove di Boca Chica Kosmodrom abbiamo approfondito la vicenda politica dei situazionisti e la psicogeografia come loro invenzione forse più influente. Questo perché per molte pratiche cosmoanticapitaliste sopratutto la psicogeografia costituisce un riferimento orientativo e operativo. Da qui abbiamo poi esplorato la pratica dell'UfoCiclismo, che in parte eredita le intuizioni dell'Ufologia Radicale, arricchendole di connotazioni psicogeografiche, ma per poi superare anche queste.  

    Hanno condotto BMO e Cobol

    Abbiamo inoltre approfondito la questione della riutilizzabilità dei vettori (razzi) sperimentata da aziende come SpaceX e Blue Origin che sono alla base dell'abbattimento dei costi nella fase della velocità di fuga e che quindi aprono la strada all'affarismo spaziale eallo sfruttamenro minerario delle risorse celesti.
    Ci siamo anche soffermati sulla probabile nuova ondata UFO che investirà il mondo durante il 2022: abbiamo parlato del rapporto UFO del Pentagono e dei fondi stanziati dal senato statunitense per gettare nuove luci sul fenomeno.  Che si tratti di una strategia per la corsa agli armamenti extraatmosferici?

    Come sempre nella rubrica Klaatu barada niktoAndro Malis ha proposto la recensione psichedelica di un fumetto cosmoanticapitalista. 

  • Boca Chica Kosmodrom #10 - 2022.02.09

    Nella decima puntata di Boca Chica Kosmodrom ci siamo concentrati sulla locuzione terraformare Terra.

    Hanno condotto BMO e Cobol

    Quello di terraformazione è un concetto che, preso a prestito dalla planetologia aliena, può essere utilizzato per descrivere quello che ogni ciclo di un modo di produzione, ogni new economy, realizza sull'ambiente che adatta alle proprie esigenze e urgenze. Il viruale, ad esempio, è il terraforming della new economy delle reti.  
    La terraformazione della new space economy allora si pone l'obiettivo di trasformare l'ambiente terrestre nel valore medio della cosiddetta Zona abitabile.
    Per zona abitabile l'astrofisica e l'esobiologia intendono quella zona del sistema solare in cui l'acqua, se presente, può trovarsi in forma liquida. 
    Ne deriva l'immagine di una sorta di fabbrica estesa multiplanetaria in cui mentre il pianeta Terra s'approssima sempre più geomorfologicamente a Marte, Marte inizia (attraverso le fasi di insediamento e terraformazione) a somigliare sempre più alla Terra. I due pianeti si troveranno a metà strada ad essere un unico grande ambiente umano climatologicamente e atmosfericamente uniformato. 
    I segnali che ciò sta già avvenendo li mutuiamo dai marcatori del cosiddetto antropocene: concetto vuoto, ma i cui attributi specifici ci consentono di descrivere le trasformezioni del nostro ambiente ad opera della terraformazione del capitalismo spaziale e multiplanetario.

    Con noi:
    Andro Malis;
    Paolo di Vetta

  • Boca Chica Kosmodrom #11 - 2022.02.16

    Nella puntata undici di Boca Chica Kosmodrom abbiamo affrontato la questione delle trasformazioni introdotte dal capitalismo spaziale sul corpo della forza lavoro

    Hanno condotto BMO e Cobol 

    A partire dal lavoro sulla biopolitica di Foucault, e così come nella puntata precedente ci eravamo occupati d'individuare i marcatori della geoingegneria cosmocapitalista, in questa puntata abbiamo messo in evidenza i marcatori che segnalano la trasformazione del corpo in vista del sedimentarsi del capitalismo spaziale
    Così come nella puntata precedente il concetto generale utilizzato è stato quello di Antropocene, in questa puntata abbiamo utilizzato il concetto di Transumanesimo
    Abbiamo quindi parlato di Mars Society, Esa Cave, dell'esperimento Nasa sui gemelli Kelly e delle biopolitiche dei genetisti impegnati ad impastare il dna umano con quello estremofilo per produrre l'operaio multiplanetario
    Dopo il corpo (inteso come bruta forza lavoro) abbiamo analizzato i mutamenti della testa, le ideologie che accompagnano l'ascesa della space economy: accelerazionismo e singolarismo, richiudendo ancora una volta sul transumanesimo
    Sul versante cosmoanticapitalista abbiamo raccontato dell'esperienza dello Xenofemminismo e della sua volontaria ricerca dell'alienazione dalle consuetudini, ritenute immutabili dalla società patriarcale e capitalista, dell'essere terrestre. 
    Abbiamo infine avuto come ospite in collegamento Andro Malis con cui ci siamo lungamente intrattenuti su fumetti cosmoanticapitalisti, rivoluzioni, fantascienza, creazione di immaginari, deturnamenti, progetti futuri. 

  • Bogdanov Kosmodrom #01 - 2022.01.05

    Bogdanov Kosmodrom è la trasmissione spin-off di Boca Chica Kosmodrom, sempre sulle frequenze di Radio Forte.
    Conduce Cobol.

    Non potevamo esimerci, allora, dal perorare la causa della costruzione di un cosmodromo dedicato a Aleksandr Aleksandrovič Bogdanov e al suo pensiero cosmomarxista.

    Abbiamo tracciato i confini della diatriba con Lenin che condusse all'espulsione di Bogdanov dai vertici del partito bolschevico, sintetizzata nello scritto di Lenin Materialismo ed empiriocriticismo e nella risposta di Bogdanov Fede e scienza.
    Il percorso attraverso il concetto di organizzazione ci ha condotti filo a La stessa rossa, romanzo di fantascienza di Bogdanov, che oltre a riassumere tutti i principi del suo comunismo eterodosso, appare come il libretto d'istruzione per una cultura proletaria(proletkul't) cosmica.

    Abbiamo infine parlato di psicotronica e tentato in diretta un esperimento psicotronico a partire da circuitazioni "circuitbendate" e trasmissione del pensiero.

     

  • Diari Di Quarantena 01

    Diari di Quarantena ep.1

  • Diari Di Quarantena 02

    Diari Di Quarantena 02
  • Diari Di Quarantena 03

    Diari di Quarantena ep.3

  • Diari Di Quarantena 04

    Diari di Quarantena ep.4

  • DICO #01 - 2021.11.11 - Cassero LGBTI+

    Prima puntata di Disordini Cosmici,in onda su Radioforte il 2021.11.11, ospite Marta del Cassero.

  • DiCo #02 - 2021.11.25

    Disordini Cosmici, puntata del 2021.11.25, in onda su Radioforte.

  • DiCo #03 - 2021.12.02

    Disordini Cosmici puntata del 2021.12.02

  • DiCo #04 - 2021.12.09

    Disordini Cosmici, puntata del 2021.12.09, in onda su Radioforte.
  • DiCo #05_2021.12.16

    Disordini Cosmici puntata del 2021.12.16,in onda su Radioforte.
  • DiCo #06_2022.01.13

    Disordini Cosmici puntata del 2022.01.13,in onda su Radioforte.
  • DiCo #07_2022.01.20

    Disordini Cosmici puntata del 2022.01.20,in onda su Radioforte.AntifaFest Marzo 2022, Aurora carattere clandestino.
  • DiCo #08_2022.01.27

    Disordini Cosmici puntata del 2022.01.27,in onda su Radioforte.Lupa_Scuoleinlotta Atlante.

Oggi al Forte

10:00 - 13:00
Segreteria
11:00 - 13:00
Acrobatica aerea
15:00 - 20:00
Segreteria
16:30 -
Ciclofficina
17:00 - 17:45
Micro Circo
17:00 - 18:00
Pilates
17:30 -
Serigrafia
18:00 - 19:00
Circo ragazzi
18:00 -
Enoteca
18:30 - 20:00
Zhineng Qigong
18:30 -
Pub "Dodici DeTutto"
18:30 -
Sala da the inTHErferenze
19:00 - 20:30
Viet Vo Dao
19:30 - 20:30
Boxe
19:30 -
Taverna
20:00 - 21:30
Yoga
20:30 - 22:00
Pole Dance
20:30 - 22:00
Acrobatica aerea
ror radioabbonamento round s

DIRITTOALLACITTALOGO

DIRITTOALLACITTALOGO

STOP-TTIP

STOP-TTIP

Volantino GAP fronte
Volantino GAP fronte

notav

notav

antifa

antifa

logo nomuos

10x100
10x100
notriv
notriv

free gaza

NOPUP

NOPUP


illegale è la legge, il suo costo reale

illegale è la legge, il suo costo reale

Vai all'inizio della pagina